Programma 2021

Aprile 2021

Sabato 17 aprile

Passeggiata archeologica nel Campo Marzio: dall’Area sacra di Largo Argentina al Pantheon


Negli anni ‘20 del XX secolo fu riportata alla luce la grande area sacra di Largo Argentina, composta da quattro templi dell’età repubblicana. Poichè incerta la loro attribuzione furono identificati con quattro lettere dell’alfabeto. Restano tuttavia una importantissima testimonianza della Roma della Repubblica. La passeggiata proseguirà attraversando l’arco della Ciambella, testimonianza delle antiche terme di Agrippa, e l’area del grande Iseo Campense, dove si venerava la dea egizia Iside, per terminare al Pantheon. (a cura della dott.ssa Adelaide Sicuro)


Appuntamento Largo Argentina presso la Torre Argentina ore 15.30

Quota di partecipazione € 12 (comprensivo di radioguide sanificate)

Prenotazione obbligatoria al 3287163415 (anche via Whattsapp, no sms)


Durante la visita si ricorda l’uso della mascherina e la distanza di circa un metro fra i partecipanti (favorita dall’uso delle radioguide preventivamente sanificate).


Domenica 18 aprile

Passeggiata Roma esoterica. Il colle del Gianicolo ed il Vascello di Giano


Uno dei colli più famosi di Roma nasconde nel suo nome il ricordo di un antico dio: Giano. La passeggiata alla scoperta di antichi simboli legati al dio iniziatore, al dio bifronte che presiedeva a tutti i passaggi. Si narra che inventò il primo vascello con il quale gli uomini poterono affrontare il mare. Vedremo il colle come il porto metaforico dove sono attraccati diversi vascelli simbolici che si inscrivono nelle varie architetture che ivi sono state edificate nel corso dei secoli. Non è forse casuale che la Massoneria del Grande Oriente d'Italia lo abbia eletto a suo luogo di rappresentanza. (a cura della dott.ssa Adelaide Sicuro)


Appuntamento davanti alla chiesa di San Pietro in Montorio ore 15.30

Quota di partecipazione € 12 (comprensivo di radioguide sanificate)

Prenotazione obbligatoria al 3287163415 (anche via Whattsapp, no sms)


Durante la visita si ricorda l’uso della mascherina e la distanza di circa un metro fra i partecipanti (favorita dall’uso delle radioguide preventivamente sanificate).